Casi clinici

LESIONE TENDINE FLESSORE PROFONDO DEL 5° DITO

Ragazza di 24 anni. In seguito a ferita da taglio riporta lesione del tendine flessore profondo del 5° dito della mano sinistra. Sottoposta a intervento chirurgico di tenorrafia viene dimessa con valva gessata in flessione per proteggere la sutura e dopo 2 giorni inviata per sostituzione del gesso con tutore in materiale termoplastico.
Vengono insegnati alla paziente esercizi di mobilizzazione protetta da effettuare a domicilio più volte al giorno e date nozioni sulla gestione del tutore, della ferita e dell'edema.
A 6 settimane dalla lesione è presente deficit di scorrimento del tendine suturato. Si iniziano gradualmente esercizi di presa attivi, elettrostimolazione, recupero dello schema corretto di movimento.
A 3 mesi dall'intervento il movimento attivo in flesso-estensione è quasi completo e con ancora margini di miglioramento.